Comune di Signa

BANDO IDRICO anno 2020 | Bonus Idrico Integrativo Comunale

L’Autorità Idrica Toscana (AIT) con deliberazione n.13/2020 ha approvato il regolamento regionale AIT per l'attuazione di agevolazioni tariffarie a carattere sociale per il servizio idrico integrato – bonus idrico integrativo comunale - che conferisce ai Comuni piena autonomia nel determinare la misura dell'agevolazione spettante.

⇒ A partire dal 6 Luglio 2020 fino al 4 Agosto 2020 ore 12:30
I residenti nel Comune di Signa possono presentare domanda per chiedere l’assegnazione del “BONUS IDRICO Integrativo Comunale” esclusivamente per l’abitazione di residenza in base a quanto stabilito nel bando approvato con
determinazione n.353 del 06.06.2020


⇒ I termini per la presentazione delle domande sono stati prorogati fino al 14 Agosto 2020 alle ore 12:30 con determinazione n. 427 del 04.08.2020.


Requisiti soggettivi per l'ammissione della domanda:

► Residenza nel Comune di SIGNA;

► Titolarità di fornitura domestica individuale o condominiale e residenza presso l’indirizzo della fornitura;

► Isee non superiore ad € 20.000,00.

Termini e modalità di presentazione:

Le domande debitamente compilate unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune di Signa e corredate da tutta la necessaria e idonea documentazione, pena esclusione, potranno essere presentate :

• a mano presso il Protocollo posto presso l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico del Comune di Signa, piazza della Repubblica n. 1 - dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e il martedì anche dalle ore 15:00 alle ore 17:00;

• inviate per posta a mezzo raccomandata A.R. al Comune di Signa, Piazza della Repubblica n° 1 – cap 50058; il timbro postale non farà fede e saranno escluse le domande pervenute oltre il termine di scadenza;

• tramite posta elettronica certificata 
comune.signa@postacert.toscana.it

Alla domanda deve essere allegata:

→ copia del documento di identità del richiedente;

→ copia della bolletta /fattura per la verifica del codice utente;

⇒ In caso di utenza indiretta, il richiedente dovrà presentare all’atto della domanda, l'attestazione dell’amministratore condominiale - con allegato documento d’identità dell’amministratore o dell’intestatario dell’utenza idrica - circa la spesa annua (anno solare precedente) a carico del richiedente e dell’avvenuto pagamento da parte del richiedente (ai sensi dell’Art. 7 c. 7 del Regolamento AIT).

Si considerano utenti indiretti, coloro che hanno la propria bolletta intestata al condominio, amministratore, o hanno come gestore dell'utenza Barbagli, Scandicci service, ecc...
Qualora la bolletta abbia come gestore Publiacqua, l'utenza è diretta escluso i casi in cui sia intestata al Condominio, amministratore ecc....



⇒ LE DOMANDE DOVRANNO PERVENIRE INDEROGABILMENTE ENTRO IL 4 AGOSTO 2020 ALLE ORE 12.30, PENA L'ESCLUSIONE