Medaglia d'argento al merito civile
Document Actions

Cosa fare in caso di decesso di un congiunto


Stato Civile

0558794279

055/8794251

lunedi', martedì, giovedì e venerdi' 8.30 - 12.30; martedi' 15.00 - 18.30; mercoledì 10.30 - 12.30

Palazzo Comunale: Piazza della Repubblica, 1 50058 Signa (FI)

Come fare la denuncia

La denuncia deve essere fatta entro 24 ore dal decesso all'Ufficio di Stato Civile del Comune.

Le Associazioni o Agenzie di Pompe Funebri, su richiesta dei congiunti della persona deceduto, possono occuparsi di tutte le pratiche, dalla denuncia di morte al funerale, liberando così i parenti dalla relative pratiche; oppure nel caso in cui i congiunti non intendano affidarsi ad un'impresa funebre, devono seguire queste procedure, a seconda che in decesso sia avvenuto:

  • In abitazione o in casa di riposo
  • In una pubblica via
  • Per morte violenta
  • All'estero

Cremazione

Trasporto delle salme

Sepoltura

La sepoltura nel Comune di Signa è concessa alle persone residenti o decedute  nel Comune ed altri casi (vedi art. 36 Regolamento Polizia Mortuaria) e i defunti possono avere due tipi di sepoltura:

1. Inumazione
2. Tumulazione

Lampade votive

Il congiunto può far richiesta di "luce perpetua" (lampada votiva) sia nel caso di sepoltura a terra sia nel caso di tumulazione. Il costo del servizio comprende una quota per l'allacciamento e una quota per il consumo dell'energia elettrica.

Elenco e tariffe delle ditte che forniscono il servizio sul territorio di Signa

Elenco e orari di apertura dei cimiteri comunali

Pensione

In caso di decesso di un congiunto titolare di pensione INPS occorre:
Comunicare l'evento alla Sede INPS tramite autocertificazione e restituire il/i libretto/i di pensione;
Presentare domanda di pensione di reversibilità se il superstite è un familiare avente diritto e la pensione del defunto è reversibile.

A chi rivolgersi per le informazioni sulla pensione?

INPS
Via Baccio da Montelupo, 20/c angolo Via Sollicciano - Scandicci
Tel. 055 7576311

CENTRI ASSISTENZA FISCALE

Vedi allegato

Dichiarazione dei redditi

La dichiarazione dei redditi percepiti dalla persona deceduta deve essere presentata, con il MODELLO UNICO PERSONE FISICHE da uno degli eredi.
La denuncia, intestata al defunto, deve riportare nel riquadro apposito i dati del soggetto che presenta materialmente il documento.

N.B. Gli eredi hanno diritto alla detrazione di imposta, se il defunto era a carico, e alla deduzione per le spese sanitarie da loro sostenute dopo il decesso.

Variazione Imu - Imposta sugli immobili

A chi rivolgersi per la variazione Imu?

Comune di Signa
Ufficio Tributi
Piazza della Repubblica, 1
Tel. 055 8794244
Orario di apertura: martedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00, venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

Variazione Tares - Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi

Le variazioni di intestatario devono essere comunicate al numero verde 800 485 822.

A chi rivolgersi per le variazioni Tares?

Comune di Signa
Ufficio Tia-Tares
Piazza Ciampi 1, S. Mauro (Signa)
Orario di apertura: martedì dalle ore 8.30 alle ore 13.30

Telefono, banca, abbonamento Rai

Telefono:
Nel caso di contratto intestato a persona deceduta, gli eredi possono subentrare gratuitamente o cessare la linea inutilizzata. Per ogni informazione telefonare all'ufficio competente della TELECOM - 187.

Banca:
Gli eredi devono prendere contatto con l'Istituto di Credito di riferimento per tutti gli adempimenti riguardanti le competenze bancarie del defunto (conti correnti, depositi, cassette di sicurezza, titoli, domiciliazioni di pagamenti).

Abbonamento Rai:
L'erede non abbonato deve richiedere l'intestazione a proprio nome dell'abbonamento intestato al defunto, inviando una lettera al seguente indirizzo:
Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino
Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T.
Casella postale 22 – 10121 Torino (To)

Se l’erede è già abbonato deve richiedere l’annullamento dell’abbonamento intestato al defunto comunicando la data e il luogo di decesso dell'intestatario.

Pratiche di successione

La denuncia di successione deve essere presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione (che coincide generalmente con la data del decesso) presso l'Ufficio delle Entrate competente per territorio (la competenza è legata all'ultima residenza del defunto).
Le imposte devono essere pagate presso un qualsiasi sportello bancario o postale con l'apposito mod.F23.

A chi rivolgersi per le pratiche di successione?

Direzione Provinciale di Firenze

Via Santa Caterina d'Alessandria, 23 - 50129 Firenze
Telefono: 055/505141 - Fax: 055/50514363
E-mail  dp.firenze@agenziaentrate.it