Medaglia d'argento al merito civile
Document Actions

Bilancio di previsione annuale e pluriennale

Con il Bilancio di Previsone annuale il Comune decide la programmazione della sua attività e gli obiettivi da conseguire, individuando le risorse economiche per la loro realizzazione.

Con il Bilancio Pluriennale (e la Relazione programmatica) vengono invece definiti gli obiettivi programmatici generali a medio termine da conseguire per lo sviluppo della comunità.

Il Bilancio di Previsione annuale deve essere deliberato in pareggio: l'importo delle Spese deve corrispondere a quello delle Entrate.

Qui sotto, quale esempio,  vengono riportati gli importi di bilancio per l'anno 2013 che ammonta a Euro 22.278.426,00

Le Entrate derivano da:

  • Tributi (tra i più importanti: IMU - Addizionale comunale IRPEF - TOSAP - TARSU   Euro 11.733.952,00 
  • Contributi dello Stato (ordinari, perequativi, investimenti) della Regione ed altri Enti pubblici anche in rapporto alle funzioni delegate al Comune dalle leggi (es. diritto allo studio, libri di testo per le scuole medie, asilo nido, trasporti pubblici, sicurezza sociale) Euro 340.091,00  
  • Entrate extratributarie (cioè diritti di segreteria, contravvenzioni, lampade votive, mensa, asilo nido, vacanze esterne, trasporti, quote servizi consortili, rimborsi da enti e privati, parcheggi, numerazione civica) Euro 2.642.162,00
  • Entrate derivanti da vendita di beni, da trasferimenti di capitali dalla Stato, dalla Regione e da oneri di urbanizzazione Euro 3.392.382,00
  • Prestiti (mutui per opere pubbliche, anticipazioni di cassa per far fronte a pagamenti in mancanza di liquidità) Euro 0
  • Effettuazione di servizi per conto di terzi (spese elettorali, depositi cauzionali, anticipazioni servizio economato) Euro 2.169.839,00
  • Applicazione avanzo d'amministrazione Euro 0

Le Uscite sono divise in:

  • Spese correnti (personale, interessi passivi su mutui, spese per gli organi istituzionali, polizia municipale, scuole, mensa, trasporto scolastico, biblioteca e cultura, sport, viabilità ed illuminazione pubblica, urbanistica e gestione del territorio, edilizia residenziale pubblica, smaltimento rifiuti, parchi e giardini, assistenza, asilo nido, ecc.)  Euro 13.822.671,00                  
  • Spese in conto capitale (opere pubbliche, di urbanizzazione con utilizzo di mutui)  Euro  3.392.382,00
  • Spese per rimborso di prestiti e cioè quote di capitale di tutti i mutui contratti sia per il finanziamento di opere pubbliche che per altri scopi   Euro 2.893.534,00
  • Spese per servizi per conto di terzi  (spese elettorali, depositi cauzionali, anticipazioni servizio economato) Euro 2.169.839,00

Bilancio Pluriennale anno 2013/2015:

Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 34 del 28/06/2013

E' costituito dagli interventi programmati per investimenti nel triennio e viene finanziato con mutui ed oneri di urbanizzazione e contributi in conto capitale:

Anno 2013 - Euro 2.937.000,00
Anno 2014 - Euro 2.272.000,00
Anno 2015 - Euro 4.038.000,00

Alla fine dell'anno viene approvato dal Consiglio comunale il Conto Consuntivo cioè l'esame dell'andamento della gestione contabile rispetto alle previsione.

Gli organi che intervengono nella formazione e nell'impiego e nella gestione tecnica del bilancio sono:

Consiglio Comunale
Sulla base della proposta presentata dalla Giunta il Consiglio approva il bilancio ed il conto consuntivo che riassumono le scelte amministrative di fondo del Comune per l'anno ed il triennio successivi.

Giunta Comunale
E' l'organo esecutivo che ha il compito di dare attuazione alle scelte contenute nel bilancio tramite un programma politico/finanziario che è riassunto in un documento detto PEG (Piano Esecutivo di Gestione). La Giunta vigila naturalmente sull'attuazione e l'andamento del programma, apportando le eventuali modifiche necessarie al buon andamento della gestione.

Responsabili dei Settori
Sono i funzionari del Comune cui spetta la realizzazione degli obiettivi del bilancio sulla base del PEG, che oltre a costituire la traccia di lavoro dei funzionari e degli uffici, assegna ai Settori, in cui è diviso il Comune,  personale e risorse finanziarie.

Revisori dei Conti
Vigliano sulla corretta gestione economico-finanziaria del bilancio, controllando il rispetto degli indirizzi e delle previsioni contabili.

Ufficio Ragioneria
E' l'ufficio che, sulla base delle indicazioni della Giunta, predispone gli strumenti tecnici (bilancio e Peg), effettua i pagamenti e le riscossioni, controlla la regolarità contabile delle operazioni effettuate dai responsabili di settore e dagli uffici.