Comune di Signa

Bandi, proroghe e scadenze

In questa pagina è possibile trovare informazioni e modulistica relativi a bandi, scadenze e proroghe in conseguenza all'emergenza sanitaria COVID-19

 

BANDI

 

CONTRIBUTI ECONOMICI L.R.T. N. 73/2018 PER FAMIGLIE CON MINORI DISABILI - PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE

 

Con decreto dirigenziale regionale n. 16672/2019 è stata approvata la modulistica per i contributi economici Legge Regionale 73/2018 per famiglie con minori disabili - annualità 2020

Con Legge regionale n. 28 del 5 maggio 2020 (art. 5) sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande di contributo per famiglie con figli minori disabili gravi (l.r. 73/2018 art. 5) al 31 agosto 2020.

Tutti gli altri requisiti restano confermati ed anche la modulistica. Resta obbligatorio l'utilizzo dell'Attestazione Isee valida per l'anno 2020.

Per ulteriori informazioni cliccare qui.

BONUS ELETTRICO, BONUS GAS E BONUS SOCIALE IDRICO (BONUS SGATE) - PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE DI RINNOVO



 

Si informa che per il periodo che va dal 1 Marzo al 30 Aprile, alla luce delle misure restrittive disposte dal Governo per il contenimento della pandemia, l'ARERA (Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente), con deliberazione n. 76/2020/R/COM, ha disposto che per coloro che dovessero rinnovare la domanda di bonus oltre la scadenza originaria prevista dalla regolazione, ma comunque entro i 60 giorni successivi al termine del priodo di sospensione, sia garantita la continuità dei bonus medesimi, con validità retroattiva a partire dalla data di scadenza originaria e per un periodo di 12 mesi.

Pertanto, tutti i cittadini beneficiari di bonus in scadenza al 30 Aprile 2020 (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 31 Marzo) o al 31 Maggio (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 30 Aprile), potranno richiedere il rinnovo entro il 30 Giugno per vedere garantito l'ulteriore periodo di 12 mesi in continuità con il precedente. Tutto ciò, naturalmente, fatti salvi eventuali ulteriori provvedimenti di prolungamento delle restrizioni conseguenti all'emergenza Covid-19.

In aggiunta, il provvedimento dispone la sospensione dei flussi di comunicazione correlati alla gestione dei bonus, sia quelli finalizzati a fornire ai cittadini informazioni circa l'ammissibilità al regime di compensazione e la necessità di rinnovo della domanda di bonus, sia quello relativo alle comunicazioni circa l'emissione di bonifici domiciliati e all'accettazione delle domande di ri-emissione dei bonifici non riscossi.

Per ulteriori informazioni si rinvia al seguente link: www.sgate.anci.it/

 

PROROGHE, SCADENZE E PROCEDIMENTI


Proroghe vigenti a seguito del D.L. 17 marzo 2020 n.18




1. PATENTE DI GUIDA, DOCUMENTI RICONOSCIMENTO E CARTA D'IDENTITA’ (art.104 DLn.18): 

E’ prorogata al 31 agosto 2020 la validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del D.L 17 marzo 2020 n. 18. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Sono prorogati fino al 15.6.2020 gli attestati rilasciati ai sensi dei  seguenti  articoli:

► Art. 115/2° lett. A) del Codice della Strada conducenti oltre i 65 anni per guidare autotreni, ed autoarticolati la cui massa complessiva a pieno carico superi le 20 tonnellate;

► Art. 115/2° lett. B) del Codice della Strada conducenti oltre i 60 anni per guidare autobus, autocarri, autotreni autoarticolati, autosnodati adibiti al trasporto di persone


2. REVISIONE VEICOLI 
(art.92 DLn.18):

E’ autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita, prova e revisione di cui agli articoli 75, 78 e 80  del D.Lgs 30 aprile 1992, n. 285 Se il veicolo è stato trovato in circolazione prima del 17 marzo 2020 la proroga non opera, anche se si procede all’accertamento, contestazione o notificazione da tale data.

3. CML - Commissioni mediche locali 
(art.103 DLn.18):

E’ prorogata  fino al 15.6.2020 la validità del permesso di circolazione per coloro che devono essere sottoposti a visita presso la CML.

4. CQC (Carta di qualificazione del conducente) – rilascio – rinnovo – duplicato 
(DM MIT del 10.3.2020 prot.106):

Prorogata fino al 30.06.2020 la CQC avente scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno per il trasporto sul territorio nazionale (DM MIT del 10.3.2020, prot. n. 106).

5. CFP (Certificato di Formazione del Conducente) cosiddetto patentino:
ADR (accordo europeo che regola il trasporto di merci pericolose): 
(DM MIT del 10.03.2020 prot. 106)

Prorogati fino al 30 giugno 2020 la CQC e i certificati di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose sul  territorio  nazionale, aventi scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020, sono prorogati, per il trasporto (DM MIT del 10.3.2020 prot.106).

6. ASSICURAZIONE VEICOLI 
(art.125 DLn.18):

Dal 17 Marzo 2020 fino al 31 luglio 2020, il termine, di cui all’articolo 170-bis, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, entro cui l’impresa di assicurazione è tenuta a mantenere operante la garanzia prestata con il contratto assicurativo fino all’effetto della nuova polizza, è prorogato di ulteriori quindici giorni. 
Per i contratti che forniscono, in base a specifiche clausole, l’estensione di 30 giorni, la nuova disposizione è assorbita nel predetto periodo.

7. SCADENZA FOGLIO ROSA 
( DM MIT del 10.3.2020 prot.106):

E’ consentita la proroga della validità fino al 30 giugno 2020 dopo annotazione da parte degli Uffici di Motorizzazione Civile, con riportata l’indicazione “AUTORIZZAZIONE PROROGATA FINO AL 30/6/2020 ai sensi del DD 10/3/2020”. (DM MIT del 10.3.2020 prot.106)

8. TERMINI RELATIVI A PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI PENDENTI D.L. 17 marzo 2020, n. 18. Art. 103 
(art.103 comma 1 DL n.18)

- Per il calcolo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi  su  istanza  di  parte  o d'ufficio, pendenti  alla  data  del  23  febbraio  2020  o  iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo  compreso tra la medesima data e quella del  15 aprile 2020. Sono adottate misure organizzative idonee ad assicurare comunque la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, con priorita' per quelli da considerare urgenti.

Sono  prorogati  o differiti, per il tempo corrispondente, i termini di formazione della volonta' conclusiva dell'amministrazione nelle forme del  silenzio significativo previste dall'ordinamento.

-  Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validita' fino al 15 giugno 2020.

Le disposizioni di cui sopra  non si  applicano  ai termini stabiliti da specifiche disposizioni del decreto legge 17 marzo 2020 n.18 e dei decreti-legge 23 febbraio 2020, n.6, 2 marzo  2020, n.9 e 8 marzo 2020, n.11, e  dei relativi decreti di attuazione.

9. SOSPENSIONI E PAGAMENTI RELATIVI A PROCEDIMENTI PENDENTI VIOLAZIONI CODICE DELLA STRADA (
art.108 DLn.18):

- Il termine è sospeso e riprende a decorrere dalla fine del periodo di sospensione. Ove la decorrenza del termine abbia inizio durante il periodo di sospensione, il termine decorre dalla fine del medesimo periodo.

Quindi, ad esempio

le scadenze del PMR (60 gg) e PMM (5 gg) che non siano maturate entro il 9 marzo 2020, conservano un residuo di vitalità, per il tempo restante a seconda del caso, dal 4 aprile in poi;

le scadenze del PMR (60 gg) e PMM (5 gg) che cominciano a decorrere tra il 10 marzo 2020 ed il 3 aprile 2020, non cominciano a correre fino al 4 aprile, data da cui partono i rispettivi termini;

le scadenze delle notifiche (90° giorno dalla violazione) che non siano maturate entro il 9 marzo 2020, conservano un residuo di vitalità, per il tempo restante a seconda del caso, dal 4 aprile in poi;

le scadenze delle notifiche (90° giorno dalla violazione) che si consumano tra il 10 marzo 2020 ed il 3 aprile 2020, cominciano a correre dal 4 aprile, fino alla data ultima di validità residua, a seconda dei rispettivi termini.

(PMR=Pagamento in Misura Ridotta – PMM= Pagamento in Misura Minima)

Su questa scadenza, occorrerà concertare le decorrenze degli obblighi per la comunicazione dei dati del conducente per le violazioni di cui all’art 126 bis C.d.S.

- Le notificazione di atti giudiziari attraverso il servizio di Poste Italiane, avranno il seguente iter: il portalettere recapiterà un avviso di giacenza e un successivo avviso di recapito per il necessario ritiro presso l’ufficio postale.

10. SCADENZA DI CERTIFICATI, ATTESTATI, PERMESSI, CONCESSIONI, AUTORIZZAZIONI E ATTI ABILITATIVI 
(art.103  comma 2 DL n.18)

Conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020 tutti i certificati,   attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque  denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020.
Rientrano, ad esempio,  le autorizzazioni e concessioni del codice della strada, le autorizzazioni per portatori handicap, le autorizzazioni per l’accesso in ZTL, le autorizzazioni del Titolo III del C.d.S, cioè dei veicoli.
Le disposizioni di cui sopra  non si  applicano  ai termini stabiliti da specifiche disposizioni del decreto legge 17 marzo 2020 n.18   e dei decreti-legge 23 febbraio 2020, n. 6, 2 marzo  2020, n. 9  e 8 marzo 2020, n. 11, e dei relativi decreti di attuazione.

11. TERMINI PRESENTAZIONE DOCUMENTI ART. 180/8 E 126 BIS CDS

Tali obblighi di legge continuano a decorrere dal momento della notificazione o contestazione del verbale.

12. TERMINI PAGAMENTO CARTELLE ESATTORIALI E ORDINANZE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO

Termini dei versamenti, scadenti nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020. I versamenti oggetto di sospensione sono effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione. Non si procede al rimborso di quanto già versato. L’amministrazione creditrice non procede alla notifica delle ingiunzioni di pagamento durante il periodo di sospensione (art. 12, c. 3, d.lgs. 159/2015, da ritenersi estensibile alla riscossione mediante ingiunzione

► Per maggiori informazioni, si allega nota del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (
PDF)



Collegamenti