Comune di Signa

Raccolta funghi

Dal 1 gennaio 2011 sono cambiate le regole per la raccolta dei funghi.
Per la raccolta dei funghi sul territorio toscano occorre l’autorizzazione che viene rilasciata dalla Regione Toscana, e non più dal Comune di residenza.
L’autorizzazione alla raccolta è costituita dalla ricevuta di versamento sul conto corrente postale n. 6750946 intestato all’Amministrazione regionale.

La ricevuta deve riportare la causale ‘Raccolta funghi’ e le generalità del raccoglitore e va conservata e portata con sé al momento della raccolta, insieme a un documento di riconoscimento.

Non hanno bisogno dell'autorizzazione:

  •  i proprietari dei fondi dove avviene la raccolta.
  •  i residenti nei Comuni di raccolta.

I residenti in Toscana devono versare:

€ 13 per un’autorizzazione valida sei mesi

€ 25 per un’autorizzazione valida un anno.

Tali importi sono ridotti della metà per chi risiede nei territori montani e per i ragazzi di età compresa tra i 14 ed i 18 anni che abbiano frequentato un corso di informazione ed educazione organizzato dalla Amministrazioni provinciali o dalle Comunità montane e abbiano ottenuto il relativo attestato di frequenza.

I non residenti in Toscana devono versare

  • € 15 per un giorno,
  • € 40 per sette giorni consecutivi. La data o l’indicazione della settimana devono essere obbligatoriamente aggiunte nella causale dopo la dicitura ‘Raccolta funghi’.
  • € 100  per un anno

Le autorizzazioni acquisite dai residenti in Toscana entro la data del 31 dicembre 2010 mantengono la loro validità fino alla loro naturale scadenza (sei, dodici o trentasei mesi dalla data del versamento).
Per informazioni, rivolgersi alla Regione Toscana, telefonando al numero verde gratuito 800860070, oppure collegandosi al sito internet www.regione.toscana.it- Brochure Regione nuove norme

Per il controllo micologico dei funghi raccolti è a disposizione un servizio gratuito delle ASL. - Brochure ASL informativa